martedì 17 luglio 2018

La stanza della sabbia


Carissimi amici oggi vogliamo mostrarvi le foto di  come abbiamo organizzato, in un nido di Roma, insieme alle educatrici, una stanza della sabbia , secondo  il pensiero di Ute Strub.
Volete allestire anche voi  una stanza della sabbia?
Si? Bene, cominciamo.
Può capitare di avere, nel  nido o nella  scuola, uno spazio  poco utilizzato  ( anche una piccola stanza).  Uno spazio che non vi soddisfa, avete provato di tutto.... ma niente, non sembra corrispondere alle esigenze dei bambini. Cosa fare? 
Occorre svuotarlo completamente.  
Una volta che lo spazio è libero lasciatelo respirare.


Nel frattempo reperite i materiali per l'allestimento. Qui inizia il bello. 
Diamoci delle linee guida: nessun elemento di plastica, nessun abbellimento particolare alle pareti se non qualche piccolo rimando alla sabbia.  
Utilizzate, come materiale di gioco,  grandi ceste,  vecchi cassetti,  vassoi di legno,  vecchie pentole, scolapasta in acciaio, mestoli e schiumarole,  scatole di latta  e cucchiai di legno ma anche ciotole di coccio, conchiglie  e sassi grandi.

Vi occorreranno anche delle coperte mono colore, noi  qui abbiamo scelto  il blu, il celeste e il giallo senape.  
Un solo piccolo scaffale  appoggiato alla parete per contenere pochi e selezionati oggetti e una poltroncina di vimini  per l'adulto  completeranno l'arredamento. Se volete, potete aggiungere un tavolo basso e posizionarvi sopra  una cesta con la sabbia. 
E ora... iniziamo l'allestimento: 
  1. Pulite accuratemente il pavimento
  2. Entrate nella stanza senza scarpe
  3. Stendete a terra le  coperte e create delle postazioni  di gioco
  4. Sistemate le coperte nelle ceste  e riempitele di sabbia 
  5. Posizionate gli oggetti  nelle postazioni


Cercate di essere semplici, mettete insieme gli oggetti in modo che siano armoniosi alla vista.
Un consiglio: dopo aver sistemato gli oggetti sulle coperte allontanatevi un po' e guardate a colpo d' occhio,  se vi piace come avete sistemato,  se non vi soddisfa provate altre soluzioni.  Una volta che avete trovato quella che più vi piace fotografatela, in questo modo potrete riproporla facilmente.  
Non avete una stanza inutilizzata? Allora potete organizzare uno spazio protetto all'aperto, ne abbiamo parlato dettagliatamente qui raccontandovi l'esperienza di un nido di Fidenza in provincia di Parma.
Semplice no? Avete bisogno di altri consigli? Volete partecipare ai nostri incontri sull'argomento? Scriveteci sulla nostra mail: infoafmontessori@gmail.com vi risponderemo con piacere.





1

2
Seguici  sulla nostra pagina  facebook
Per la pubblicità su questo blog
 Tutte le fotografie e i testi contenuti in questo blog sono di proprietà di "Materiali Poveri per Giochi Ricchi" a meno che espressamente indicato che provengono dal web e che non sono di proprietà di "Materiali poveri per giochi ricchi". 
E’ pertanto vietato qualsiasi utilizzo che non sia stato espressamente autorizzato in forma scritta dalle autrici.

giovedì 12 luglio 2018

Un asilo olandese


L'arredamento nordico è entrato nel nostro  pensiero quotidiano. Ormai è difficile farne a meno. Anche la pedagogia ne è stata influenzata positivamente. Per questo oggi vi presentiamo un asilo olandese arredato con uno stile minimale. Cercavamo qualcosa di bianco, di semplice e lineare e l'abbiamo trovato.
Si tratta di un luogo per l'educazione caratterizzato dalla semplicità.



Questo servizio educativo offre ai bambini la possibilità di giocare all'interno ma anche all'esterno.  In Olanda si esce in giardino con qualsiasi tempo!  Abbiamo deciso di pubblicare questo post perchè moltissimi di voi ci scrivono per avere consigli sulla rioganizzazione dei propri spazi educativi.


In attesa di incontrarci a settembre per i nostri corsi e seminari di formazione, potete prendere spunto da queste immagini. I mobili sono semplici e molto lineari. Semplicemente Ikea. La differenza la fa la scelta dei dettagli. Da notare i punti luce, lampadari diversi scendono dal soffitto rendendo l'angolo intimo e piacevole. 



Cosa ne pensate  di queste  piccole costruzioni ad "effetto casa" che delimitano lo spazio  altrimenti   troppo ampio? Carine vero?
Ed ora, prima di lasciarvi alla galleria di immagini che abbiamio scelto per voi,  un consiglio: sistemate delle piante sui mobili o sui davanzali delle finestre, daranno al vostro asilo un aspetto fresco e curato!
Se desiderate avere una nostra consulenza più specifica scriveteci sulla nostra mail: infoafmontessori@gmail.com




















Credit:
Nel sito trovate molte informazioni sull'organizzazione della giornata e sulla frequenza dei bambini, che in Olanda e molto diversa.
Tutte le foto di questo post provengono da: http://www.puur-kinderopvang.nl


Seguici  sulla nostra pagina  facebook
Per la pubblicità su questo blog
infoafmontessori@gmail.com


 Abbiamo scelto per voi ceste e contenitori in linea con questo post.





Tutte le fotografie e i testi contenuti in questo blog sono di proprietà di "Materiali Poveri per Giochi Ricchi" a meno che espressamente indicato che provengono dal web e che non sono di proprietà di "Materiali poveri per giochi ricchi". 
E’ pertanto vietato qualsiasi utilizzo che non sia stato espressamente autorizzato in forma scritta dalle autrici.


giovedì 5 luglio 2018

Sabìr: un mobile versatile


Anche se è luglio proprio non riusciamo a staccare... si certo, il desiderio c'è, la possibilità pure ma poi la ricerca di materiali naturali e di recupero ci coinvolge sempre.  Se facciamo una passeggiata sulla spiaggia prendiamo i legni levigati dal mare, se poi troviamo le conchiglie non possiamo fare a meno di raccoglierle e di pensare che è il più bel regalo che la natura ci possa fare... se  invece ci accingiamo a prendere un sentiero nell'entroterra sicuramente nella nostra sacca metteremo le pigne e i licheni essiccati dal sole. Siamo attratti da tutto ciò che la natura lascia a nostra disposizione. Ci pervade un senso artistico che illumina il nostro pensiero e lo porta a scuola.  L'artista Giulia Sollai ha organizzato una bellissima mostra di suoi disegni correlata dai materiali naturali trovati nella sua terra natia: la Sardegna. Noi ne siamo rimasti affascinati. Se volete potete dare un'occhiata ai suoi lavori. Meritano davvero!
Chissà  da dove nasce questa passione per tutto ciò che non è definibile come oggetto? Forse dall'infanzia?
I bambini adorano giocare con tutto ciò che non  è definibile come oggetto, si,  anche i bambini di oggi  tecnologicamente preparati. Nei nostri laboratori i bambini si perdono, si concentrano, si oganizzano, condividono le loro idee e i loro progetti.  Ma per far  questo occorre che ci siano le condizioni giuste e come Maria Montessori fece costruire il mobilio per la sua prima Casa dei Bambini così noi siamo andate alla ricerca del mobile giusto. 
Ed ecco apparire, come per magia,  dal  catalogo di Spazio Arredo, il mobile adatto per organizzare un bellissimo laboratorio anche in classe.
Si tratta del Sabìr,  un mobile dalla linea semplice ma estremamente versatile, prodotto dall'azienda toscana con design dell'architetto Lara Zoccatelli. 
Sabìr permette tantissimi utilizzi, le vasche posssono essere contenitori meravigliosi, e i ripiani colorati, neutri, a specchio o luminosi possono dare risalto agli elementi naturali.  Noi oggi, in questo post,  vi  proponiamo una delle innumerevoli  possibiità  di questo mobile,  quella,  appunto,  per l'utilizzo dei materiali naturali e di risulta: legni levigati dal mare, conchiglie, scarti di cornici e di falegnameria. Una vera delizia per bambini curiosi e tecnologicamente preparati!


 



Spazio Arredo


Sabìr
Spazio Arredo
Sabìr


Spazio Arredo

Credit: le foto di questo post sono state realizzate in collaborazione con Spazio Arredo o prese dal loro catalogo.
Qui di seguito trovate i link dei due video che abbiamo realizzato insieme.
Cogliamo l'occasione per ringraziarli dell'opportunità avuta.


  1. Video:organizzare un laboratorio con materiali naturali e di recupero
  2. Video: attività montessoriane con materiali semplici

Ringraziamo Giulia Sollai per aver gentilmente permessso la condivisione del suo Link

                                                            


                                                                     

Seguici  sulla nostra pagina  facebook
Per la pubblicità su questo blog
infoafmontessori@gmail.com

 Tutte le fotografie e i testi contenuti in questo blog sono di proprietà di "Materiali Poveri per Giochi Ricchi" a meno che espressamente indicato che provengono dal web e che non sono di proprietà di "Materiali poveri per giochi ricchi". 
E’ pertanto vietato qualsiasi utilizzo che non sia stato espressamente autorizzato in forma scritta dalle autrici.

lunedì 2 luglio 2018

Vivo Montessori e noi

1


Buon lunedì carissimi amici, è con molto piacere che scriviamo questo post. Siamo felici di annunciarvi la nascita di una bellissima collaborazione tra Materiali poveri per giochi ricchi e Vivo Montessori.
Questa nuova e importante collaborazione porterà grandi energie ad entrambi. Quando ci siamo incontrate con Anna Pagnotta, titolare di Vivo Montessori, abbiamo subito capito che potevamo fare delle belle cose insieme.
Anna è una giovane mamma, amministratrice e responsabile marketing del sito di vendita online di materiali Montessori di qualità.  Il sito si rivolge alle scuole pubbliche, private di ogni ordine e grado dal nido alla Casa dei bambini fino ad arrivare alla scuola primaria e  anche alle famiglie che desiderano acquistare ed essere consigliate sui  giochi di ispirazione montessoriana.
Rivolgendosi  ad Anna, infatti,  si ha subito la sensazione di parlare con un'amica ma soprattutto con un fornitore  attento che conosce bene  i materiali  conformi al metodo Montessori  e in grado di consigliare e ascoltare le reali esigenze di ognuno.
E così, sempre  desiderose di ampliare le nostre collaborazioni con soggetti che rispecchiano i nostri pensieri, ci siamo  incontrate con Anna di Vivo Montessori.  
Materiali poveri per giochi ricchi, come molti sanno, è un progetto che nasce per divulgare la conoscenza del Montessori con leggerezza e professionalità con un'attenzione particolare alle teorie intramontabili del Metodo ma con uno sguardo curioso e interessato alle nuove proposte pedagogiche.
Anna e il suo sito,  ci sono sembrati un buon approdo per le nostre idee e i nostri progetti.   Come potete immaginare il nostro è stato un incontro molto  molto operativo, abbiamo pensato  subito di lavorare insieme su un progetto comune:  produrre giochi e attività con materiali semplici e ampliare insieme la nostra offerta formativa con corsi ad hoc.   Creeremo, al più presto, attività montessoriane con materiali semplici quali stoffa, legno, cartone Cagliari ecc, si tratterà di una selezione di materiali costruiti su progetto e di kit da assemblare facilmente. Li abbiamo pensati per voi, per il vostro lavoro, per le vostre classi  e per i genitori che desiderano utilizzare il Montessori a casa.    Non siete curiosi di vederli?  Noi si!

2
 Materiale Montessori -  Gli incatri solidi

 Materiale Montessori - Cassettiera botanica 
Materiale Montessori - Incastro "Albero"
http://vivomontessori.com/
3





Per informazioni e contatti inviare una mail a:

Seguici  sulla nostra pagina  facebook
Per la pubblicità su questo blog